A cura di
Forum N.A.
Relatori

Rosa Barone, Assessore Welfare, Politiche di benessere sociale e pari opportunità, Programmazione sociale ed integrazione socio-sanitaria
Valentina Romano, Direttrice dipartimento Welfare Regione Puglia
Emilio Gregori, Synergia
Emmanuele Pavolini, Università degli Studi di Milano Statale 
Vania Putatti, Eurohealthnet
Giovanni Lamura, INRCA 
Loredana Ligabue, Promotrice e segretaria della Associazione del Caregiver Familiari CARER

AA1

LA RIFORMA DEI SERVIZI E DELLE POLITICHE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA IN ITALIA NELL’AMBITO DELLE INIZIATIVE COMUNITARIE SULLE CURE A LUNGO TERMINE

 

Abstract: 

L’invecchiamento della popolazione nell’Unione Europea si configura come una enorme sfida decisiva sia per l’Unione stessa sia per i singoli Stati membri.

Sebbene l’invecchiamento sia un fenomeno altamente positivo, e abbia generalmente portato a un miglioramento delle condizioni di vita per molti anziani, si è osservato un crescente problema legato alla diminuzione delle loro capacità funzionali.

In considerazione di tali mutamenti e delle sfide strutturali che ci aspettano, nel settembre 2022 la Commissione europea ha adottato la Strategia europea per l’assistenza, accompagnata da proposte di raccomandazioni del Consiglio sull’assistenza a lungo termine. E’ stata approvata la raccomandazione del Consiglio sull’assistenza a lungo termine, che invita gli Stati membri ad affrontare le sfide in questo ambito e offrendo orientamenti per le riforme e gli investimenti necessari. Tale raccomandazione si basa sul principio del pilastro europeo dei diritti sociali, che sancisce il diritto di ciascuno a servizi di assistenza a lungo termine di qualità e accessibili economicamente, specialmente attraverso l’assistenza domiciliare e i servizi comunitari.

L’adeguatezza della protezione sociale per l’assistenza a lungo termine rappresenta pertanto un elemento fondamentale di questa raccomandazione. Si suggerisce agli Stati membri di garantire un’adeguata protezione sociale per l’assistenza a lungo termine, assicurando che tutte le persone che ne abbiano bisogno possano accedere a un’assistenza tempestiva e completa, in linea con le loro effettive esigenze, preservando la dignità e prevenendo situazioni di povertà o emarginazione sociale dovute a tali necessità di assistenza.

Per affrontare la frammentazione e promuovere un approccio assistenziale integrato, in linea con quanto indicato dalle istituzioni europee, il Parlamento italiano ha adottato il Decreto n. 77 del 23 maggio 2022 e il Piano nazionale per la non autosufficienza 2022-2024. Il primo stabilisce modelli e standard per lo sviluppo dell’assistenza territoriale nel Servizio Sanitario Nazionale, mentre il secondo definisce per la prima volta i Livelli Essenziali delle Prestazioni Sociali, garantendo servizi di assistenza domiciliare e sostegno alle persone anziane con limitata autonomia o non autosufficienza.

Altre iniziative rilevanti riguardanti la non autosufficienza includono la Legge n. 227/2021 sulla disabilità, la Legge n. 33/2023 sulle politiche per gli anziani e il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza approvato dalla Commissione Europea il 22 aprile 2021, che prevede sei Missioni, due delle quali mirano a migliorare l’integrazione dei servizi socio-sanitari: la missione 5 (coesione e inclusione) e la 6 (salute).

La sessione plenaria vuole presentare e riflettere su come il nostro Paese stia cercando di affrontare in maniera sistemica le sfide del settore, con il complesso piano di investimenti e riforme molti dei quali di iniziativa e impulso europeo.

 

Programma:

Saluti istituzionali ed introduzione tecnica:

Rosa Barone, Assessore Welfare, Politiche di benessere sociale e pari opportunità, Programmazione sociale ed integrazione socio-sanitaria

Valentina Romano, Direttrice dipartimento Welfare Regione Puglia

Modera: Emilio Gregori, Synergia

Relatori:

Emmanuele Pavolini, Università degli Studi di Milano Statale – Lo scenario comunitario delle politiche e iniziative sulle cure a lungo termine
Vania Putatti, Eurohealthnet – Verso una comunità europea che promuove uguaglianza e diritto alla cura per tutte le persone
Giovanni Lamura, INRCA – Le riforme in atto nel nostro Paese nel campo della non autosufficienza
Loredana Ligabue, Promotrice e segretaria della Associazione del Caregiver Familiari CARERIl lavoro di cura all’interno delle riforme nel campo della non autosufficienza

 

Data Sala Ora
13 Marzo 2024 Da definire 9.00 - 11.00