0541/628840 fax 0541/628768
convegni@maggioli.it

Sono diverse le agevolazioni e i benefici previsti dalla Legge 104 per le persone affette da handicap grave o per i familiari che se ne prendono cura. Ricapitoliamo in questa piccola Guida quelle più importanti.

Figli a carico

Prevista la detrazione irpef per figli portatori di handicap grave a carico: se minore di 3 anni, sarà pari a 1.620 euro, con età pari o superiore a  3 anni, sarà di 1.350. 200 euro in più per la detrazione per ciascun figlio a carico, nel caso in cui i figli siano superiori a tre.

Detrazioni per acquisto di pc e altre apparecchiature

Previste anche le agevolazioni per l’acquisto di computer e altri strumenti informaticiche facilitano la comunicazione e di prodotti editoriali specifici: detrazione del 19% dei costi dall’Irpef e Iva agevolata al 4%.

Le agevolazioni sono previste anche per l’acquisto di un’imbarcazione, sulle imposte previste per successioni e donazioni, per comprare e mantenere un cane guida.

Spese mediche e sanitarie

Ricordiamo che la Legge 104 prevede la deduzione totale dal reddito:

  • delle spese mediche generiche (acquisto medicine)
  • spese di assistenza specifica, intendendo per quest’ultime, oltre all’assistenza infermieristica e riabilitativa, le prestazioni degli OSS, degli educatori professionali, dei coordinatori di attività assistenziali di nucleo, degli addetti all’assistenza di base e di quelli all’attività di animazione e terapia occupazionale.

Tra le spese sanitarie detraibili (19%) per i disabili sono presenti anche quelle relative a:

  1. a) l’acquisto di poltrone per inabili e minorati;
  2. b) l’acquisto di mezzi d’ausilio alla deambulazione;
  3. c) le spese mediche specialistiche a favore del disabile;
  4. d) l’acquisto di apparecchi correttivi e di altri specifici ausili.

L’abbattimento di barriere architettoniche (adattamento di un ascensore, costruzione di rampe, ec..) rientrano tra gli interventi che beneficiano della detrazione al 36% per ristrutturazione edilizia.

Costi di assistenza

È possibile detrarre al 19% anche i costi sostenuti per l’assistenza dei disabile, fino ad un massimo di 2.100 euro l’anno, se il reddito del contribuente non supera 40mila euro. Il bonus spetta solo se la condizione di non autosufficienza risulta da una specifica certificazione medica.

Acquisto o riparazione dell’Auto

Per l’acquisto di un’autovettura, ma anche per autoveicoli specifici, autocaravan, motocarrozzette sono previste:

  • detrazione Irpef del 19% del costo del veicolo (fino a un massimo di 18.075,99 euro) in un’unica soluzione o in 4 rate;
  • Iva al 4% sull’acquisto,
  • esenzione permanente dal bollo auto;
  • esonero dal pagamento dell’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà.

Fonte: Leggioggi